Cricket Feet - Sleeppando

Il Cricket Feet è un esempio di come ognuno di noi metta in pratica un piccolo rituale quotidiano. Rituale che crea uno stato di confort e sicurezza.

Soprattutto nel caso dell’addormentamento, operazione che vede gli italiani soffrire di disturbi del sonno.

Sono 12 milioni – vuol dire che nel nostro Paese 1 adulto su 4 soffre di insonnia – gli italiani con problemi del ritmo sonno-veglia. Creare una propria routine per riuscire nell’impresa è una prassi consigliata, se non indispensabile.
Un modo per riuscirci ci viene dai social. Infatti sta spopolando su TikTok, con l’hashtag #cricketfeet, il Cricket Feet: un esercizio che ha raggiunto più di 500mila visualizzazioni.
Il successo è chiaro: il gesto – che simula il movimento del grillo, effettuato però coi piedi – aiuta a calmare il sistema nervoso e facilita l’addormentamento.

 

Come addormentarsi in cinque minuti

Il Cricket Feet è un gesto spontaneo e immediato: ci si corica nel proprio letto, ci si copre con una calda coperta e, semplicemente, ci si dedica un momento intimo per strofinare i piedi tra di loro.
Ognuno però ha delle reazioni, più o meno appaganti. In generale strofinando un piede contro l’altro si vanno a stimolare le migliaia di terminazioni nervose che aiutano a regolare e calmare il sistema nervoso centrale, come succede ad esempio nella pratica dell’agopuntura.
Se per qualcuno è solo un gesto di puro contatto fisico, per qualcun altro è invece una pratica auto-calmante attraverso la quale si combattono gli stati d’ansia e agitazione.

L’effetto è in ogni caso decisamente piacevole e rilassante. Sotto le coperte ci si abbandona a un mondo proprio, con una strofinata ai piedi che immediatamente cheta lo stress e fa sì che le emozioni si attenuino.

 

Cricket Feet, una pratica facile e spontanea

Riuscire a mettere in pratica il Cricket Feet è molto semplice.
Fa parte della serie di quelle abitudini ripetitrici e stimolanti, definite self-stimulation, applicate per alleviare disagio o per gestire le emozioni. In particolar modo in persone soggette da autismo, ADHD, dislessia o sindrome di Tourette.

Assumere comportamenti ripetitivi aiuta a gestire lo stress e, nel caso specifico del Cricket Feet, permette di farlo scemare fino ad avvicinarsi alla fase del riposo e dell’abbandono fisico.

 

La regolazione delle emozioni

L’effetto del Cricket Feet è molto rilassante, sfregare i piedi tra di loro può inoltre alleviare tensioni e migliora la circolazione sanguigna. Un aspetto da non sottovalutare è il rilascio di dopamina, serotonina ed endorfina, gli ormoni decretati alla diffusione del benessere.
Un ulteriore beneficio può essere integrato con un massaggio ai piedi con una crema profumata. Prima di dormire, lo stimolo alle terminazioni nervose diffonde in tutto il corpo una piacevole sensazione di relax. Sia a livello olfattivo sia di idratazione della pelle.

E dopo alcuni minuti di strofinamento dei piedi, un buon materasso come, ad esempio, il nostro Sleeppando Topper ti permetterà di autoregolare la temperatura corporea per accompagnarti in un’ottima condizione psicofisica di sonno.